FestivalContrario 2024 – Altre terre

0
43

(Adnkronos) – Musica, arte, incontri, natura a Castelvecchio di Rocca Barbena e dintorni 

Dal 20 luglio al 20 agosto 

Quarta edizione 

Tazenda, Cluster, Bosso, Odifreddi, e l’astrofisico Covone: un festival stellare tra spettacolo e scoperta del territorio
 

3 luglio 2024. Torna FestivalContrario, il festival multidisciplinare dedicato al racconto del borgo di Castelvecchio di Rocca Barbena e dei suoi dintorni. Dal 20 luglio al 20 agosto (con un’anteprima il 13 di luglio dedicata ai più piccoli), l’edizione 2024 mette a frutto il lavoro degli anni passati guardando ad “Altre terre”, una suggestione che è anche il titolo del libro dell’astrofisico Giovanni Covone, premio Asimov 2024 e ospite in residenza al Festival 2024. Attraverso le sue parole, il Festival inviterà a una riflessione comunitaria sul rapporto multiforme tra sguardo umano e cosmo, un percorso che accompagnerà gran parte del programma di quest’anno.  

Nato come prodotto culturale confezionato ad hoc per il territorio, FestivalContrario si propone come leva che genera sviluppo sociale, economico, ambientale a partire dalla cultura. Su questa strada avviata proseguirà dunque l’edizione 2024. Dalla Val Neva, FestivalContrario sposta il suo sguardo sui territori circostanti: «Le tante collaborazioni attivate ci hanno permesso di proporre un programma concerti diffusi sul territorio, cui si aggiunge la novità delle Experience, che portano il pubblico a scoprire la ricca offerta enogastronomica locale – spiegano Vera Marenco e Manuela Litro, direttrici artistiche. Al centro del progetto c’è sempre un Festival multidisciplinare che si inserisce nell’affascinante territorio e che rifiuta la retorica: il nostro è un evento poco chiassoso ma molto sostenibile, che cerca di valorizzare i contrasti tra preservare e conservare, tra l’apertura e l’incontro».  

 

Un’anteprima annuncerà il Festival sabato 13 luglio a Castelvecchio di Rocca Barbena. Tornerà la residenza teatrale per i più piccoli, dedicata quest’anno all’opera di Matteo Manzitti “Il bambino di Itaca”. I giovani artisti di OP64_OperaLab di Milano, insieme al coro di voci bianche Indacoro vivranno una settimana di full immersion in natura partecipando alla costruzione e messa in scena del lavoro, in piazza della Torre.  

Il via ufficiale di FestivalContrario sarà sabato 20 luglio a Castelvecchio di Rocca Barbena con Spunta la luna dal monte, concerto dei Tazenda Trio – per la prima volta in Liguria – in un emozionante omaggio ad Andrea Parodi, storico cantante e leader del gruppo dalle origini savonesi. Nel titolo un richiamo al tema del Festival 2024, ma anche la storia di un artista profondamente legato alle radici familiari, tra Liguria e Sardegna.  

Sabato 27 luglio sarà invece il turno dei liguri Cluster in Enjoy the silence. A Castelvecchio di Rocca Barbena si esibirà il virtuoso gruppo vocale, pluripremiato ensemble italiano noto in tutto il mondo e reso celebre da X Factor. 

Novità di quest’anno al FestivalContrario saranno le experience, per la gioia dei cinque sensi. In collaborazione con alcuni produttori locali, sono previste visite guidate e degustazioni che si concluderanno con preziosi momenti musicali. Mercoledì 7 agosto è in programma Bach Recital, con Stanislas Kim al violoncello per l’experience “magiche trasparenze”, che si svolgerà in collaborazione con Fondazione Oddi ad Albenga. Si prosegue venerdì 9 agosto con il concerto sul calar della notte “Astreo – Musica e Stelle”, con C. Thoma, M. Pramotton, R. Vayr Piova, M. Cigna, abbinato all’experience “Musica e antichi sapori” in collaborazione con Antiche Vie del Sale ad Alto (CN). Domenica 11 agosto ci sarà l’experience Candlelight concerto e cena a lume di candela nel Castello dei Conti Cepollini ad Alto (CN) con Luciana Elizondo (voce e viola da gamba). 

A Colletta di Castelbianco sabato 17 agosto arriverà “Naturalmente… ballo”, serata di musica e balfolk con i Pitularita per l’experience “Birra artigianale e Balfolk” in collaborazione con Scola Azienda Agricola. Infine in collaborazione con i Vivai Montina di Cisano sul Neva, domenica 18 agosto experience “I frutti dimenticati” tra conoscenza dell’antico Pomario, degustazioni e concerto con protagoniste le stesse direttrici artistiche del Festival. 

 

Anche quest’anno saranno diverse le azioni culturali attivate dal Festival: residenze artistiche collegate a eventi dal vivo in diversi ambiti, il tutto arricchito da incontri, dibattiti, workshop e iniziative che puntano al coinvolgimento sia degli abitanti che dei turisti. La presenza di un astrofisico come Giovanni Covone in residenza durante il Festival si ricollegherà ad alcuni eventi e dibattiti direttamente legati al cambiamento del rapporto tra uomo e cosmo, soprattutto nell’ultimo secolo. Rientrano in questo filone tematico gli spettacoli Tra la perduta gente (26 luglio, Castelvecchio di Rocca Barbena), reading concerto con Andrea Nicolini, Federico Bagnasco e Stefano Giorgi, Volare (Nel blu dipinto di blu) – Omaggio a Modugno (28 luglio, Castelvecchio di Rocca Barbena) una speciale serata con Peppe Voltarelli, già Premio Tenco, e l’Orchestra Sinfonica di Sanremo.
 

Ancora, Il discorso delle comete (2 agosto, Castelvecchio di Rocca Barbena) che vedrà protagonista Piergiorgio Odifreddi con il violoncello di Lamberto Curtoni, e Il cielo è pieno di stelle (3 agosto, Castelvecchio di Rocca Barbena), omaggio a Pino Daniele con il jazz di Fabrizio Bosso e J. Oliver Mazzariello. Gallo Galileo alla riscossa (5 agosto, Zuccarello), è uno spettacolo di teatro-canzone dedicato ai bambini con Piermario Giovannone, Eugenia Amisano e Filippo Gambetta.
 

Di stelle si continuerà a parlare con La Musica delle Sfere (6 agosto, Finalborgo), grazie a un evento che intreccerà le parole di Giovanni Covone ai suoni di Ensemble 400, ma anche con il concerto legato all’experience del 9 agosto ad Alto. Notte stellata quella del 10 agosto, un San Lorenzo che vedrà a Castelvecchio l’omaggio a Frank Zappa The Merry Companions, con Anaïs Drago, Valentina Ciardelli, Riccardo Strano.  

Ricca e varia la programmazione musicale di FestivalContrario 2024, dedicata a pubblici diversi per viaggiare con le suggestioni di suoni, tradizioni e progetti per i più piccoli. Domenica 21 luglio sarà il concerto pop per famiglie “Smile Music Band – Music is a Family Affair” ad animare Zuccarello. Il Festival si sposterà in basso Piemonte, a Garessio, martedì 23 luglio in compagnia dei canti e balli folk del gruppo Enerbia con “Vema a balò’”, nella piazza del Comune. Mandolitaly (4 agosto) porterà a Castelvecchio di Rocca Barbena il trio di Carlo Aonzo, mandolinista di fama internazionale che proporrà̀ il tema del mandolino nel mondo, tra brani colti sia classici che popolari. Vecersio ospiterà, giovedì 8 agosto, il concerto per voci e strumenti originali Scintille di musica antica, con Ensemble 400 e gli allievi della tradizionale Masterclass, alla sua XV edizione. 

 

Al FestivalContrario 2024 non mancheranno gli appuntamenti dedicati al dialogo e ai confronti, che da sempre hanno caratterizzato il cartellone di eventi. Lunedì 19 luglio sarà Castelvecchio di Rocca Barbena a ospitare il controdialogo ispirato al lavoro di Stefano Mancuso, scienziato innovativo e rivoluzionario, e alle sue recenti scoperte, con la partecipazione Tibault Faraüs, dell’Office français de la biodiversité.  

Dagli ecosistemi a un nuovo modo di vivere il territorio con Il cammino di San Martino (30 luglio), controdialogo dedicato al nuovo percorso ispirato alla vita del santo, che coinvolge anche il territorio ligure, con la partecipazione di Roberto Pirino, Maurizio Capitelli, Franco Tiesi e Maria Gramaglia. Altre terre non è solo il titolo dell’edizione 2024, ma la suggestione che avvierà l’omonimo controdialogo-intervista a Giovanni Covone il 13 agosto, con una proiezione di “astrofotografie” di Cristiano Gualco. Sul territorio e le radici si concentrerà la proiezione di “Un mondo a parte”, commedia sentimentale con Antonio Albanese e Virginia Raffaele, prevista il 14 agosto a Castelvecchio di Rocca Barbena, un film di Riccardo Milani tra favola e realismo narrativo
 

FestivalContrario è anche un progetto strategico di turismo responsabile che prevede il coinvolgimento del territorio e la comunità, per promuovere un percorso di sostenibilità ambientale. L’intenzione è quella di adottare misure per bilanciare le emissioni prodotte, evitando consumi elevati e gli sprechi, con azioni di carbon offsetting, per generare un equilibrio tra ciò che sarà emesso e ciò che sarà invece recuperato. A questo proposito, per diminuire l’impronta di Co2 verrà realizzata un’importante azione di ripiantumazione e rigenerazione di alcune aree nella Val Neva compromesse da incendi.  

Come da tradizione di FestivalContrario, non mancherà lo Spazio per i più piccoli: mercoledì 24 luglio, a Castelvecchio di Rocca Barbena, Dalla terra al cielo sarà l’atelier creativo per bambini a cura di Aps Cosavuoichetilegga e Casa Cultural con Monica Maggi e Sonia Angarano, che si ripeterà anche mercoledì 7 agosto.
 

Ormai appuntamenti classici e attesi del FestivalContrario, gli Incontrinbici torneranno il 10 agosto con la Rocca Barbena MTB race, una gara ciclistica per bambini, e il 16 agosto con la Castelvecchio Rock Night, pedalata notturna a cura di Castelvecchio Rock Riders. A questo proposito siamo entusiasti di annunciare la nuova collaborazione con la Finale Outdoor Region per promuovere azioni concrete, come mantenere i sentieri puliti, installare colonnine di ricarica per e-bike e coinvolgere tutti coloro che desiderano investire nel turismo sostenibile del nostro territorio. Ci sarà spazio anche per gli Incontriapiedi: lunedì 12 agosto Giacomo Nervi guiderà le Microstorie in cammino, tra magia e contrabbando, con partenza da Erli, il 13 agosto un’escursione archeologica con Fabio Negrino (Università di Genova) porterà alla scoperta dell’Arma Veirana. Ancora, mercoledì 14 agosto una passeggiata storica con Giacomo Nervi condurrà alla scoperta del Sentiero di Ilaria del Carretto con partenza da Zuccarello, mentre il 19 agosto è prevista una suggestiva camminata notturna, con la guida escursionistica ambientale Mauro Jason Raco dedicata all’anello del Poggio Grande.  

Significativo l’interesse delle istituzioni, presenti anche in conferenza stampa. «Mi fa molto piacere partecipare alla presentazione della quarta edizione del FestivalContrario, importante evento che negli anni scorsi ha fatto registrare migliaia di visitatori – sono le parole dell’assessore al Turismo di Regione Liguria Augusto Sartori – Incantevoli sono i borghi in cui avranno luogo questi numerosissimi appuntamenti estivi tra cui Castelvecchio di Rocca Barbena, che può fregiarsi della Bandiera Arancione del Touring Club. Sono eventi come questo che valorizzano il nostro meraviglioso entroterra grazie non solo agli incontri, ai dibattiti, ai workshop e alle iniziative che coinvolgono abitanti e turisti ma anche grazie all’inserimento di azioni riguardanti la formazione, l’imprenditoria e il turismo outdoor». 

Queste le parole del sindaco di Castelvecchio di Rocca Barbena, Marino Milani: «Con grande gioia anche quest’anno Castelvecchio di Rocca Barbena ospita il FestivalContrario. Attendiamo che tra i vicoli e le antiche mura del nostro borgo risuonino le note di grandi musicisti. Auguro a tutti un buon lavoro e di trascorrere indimenticabili serate». A lui si aggiunge Silvia Molino, assessore alla cultura e turismo del borgo: «è con grande onore ed emozione che presenziamo a una nuova edizione del FestivalContrario: la bellezza del Borgo di Castelvecchio di Rocca Barbena sarà ancora una volta la cornice perfetta per ospitare suoni e musiche che daranno vita a momenti indimenticabili». 

Il calendario completo del FestivalContrario e le informazioni su biglietti prenotazioni sono su
www.festivalcontrario.com/
 

FestivalContrario 2024 è un progetto di Associazione Musicaround ETS in partenariato con i comuni di Castelvecchio di Rocca Barbena e Zuccarello, la Pro Loco Erli Val Neva, l’Associazione Antiche Vie Del Sale e la Fondazione Oddi. Il Festival si svolge con il patrocinio di Rai Liguria, e media partner Il Secolo XIX.