Elezioni, presidio h24 Polizia Postale su “sistema”: monitorate reti trasmissione dati

0
13591

(Adnkronos) – Presidio h24 della Polizia Postale a urne aperte e durante il successivo spoglio per monitorare la ‘macchina elettorale’ e prevenire che eventuali azioni ‘ostili’ possano alterare il corretto svolgimento del processo di voto. ”Da oggi – spiega all’Adnkronos Ivano Gabrielli, direttore del Servizio di Polizia Postale e delle Comunicazioni – avremo i nostri operatori del Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche che h24 in collaborazione con le strutture dell’Acn e con le strutture del ministero dell’Interno, che sovraintendono all’esercizio elettorale, faranno questo tipo di attività: presidiare le reti che supportano la complessa macchina elettorale. Guardiamo a tutta la ‘macchina Viminale’, all’intero ‘sistema elettorale’ che è funzionale a che si svolga correttamente l’esercizio democratico. Un monitoraggio già attivo da tempo ma che con l’apertura delle urne si intensifica”.