Iran, “atterraggio difficile” per elicottero con a bordo Raisi. “Presidente continua viaggio via terra”

0
42

(Adnkronos) – “Atterraggio difficile” in Iran per l’elicottero a bordo del quale si trovava il presidente Ebrahim Raisi. Secondo quanto riferito dalla tv di Stato, Raisi era in volo nella provincia iraniana dell’Azerbaigian orientale quando si è verificato l’incidente nei pressi di Jolfa, al confine con l’Azerbaigian, dove il presidente aveva inaugurato questa mattina una diga insieme al leader azero Ilham Aliyev.  

Dopo “l’atterraggio difficile”, Raisi sta continuando il suo viaggio via terra, in direzione di Tabriz. Lo riferisce l’agenzia di stampa iraniana Mehr, secondo cui l’area era interessata da una fitta nebbia. Con Raisi viaggiavano anche il ministro degli Esteri Hossein Amir-Abdollahian, l’imam della moschea di Tabriz e altri alti funzionari del governo. L’elicottero faceva parte di un convoglio di tre elicotteri e gli altri due sono arrivati a destinazione.  

“Alcune delle persone a bordo dell’elicottero del presidente Raisi sono riuscite a mettersi in contatto con il quartier generale, alimentando le speranze che l’incidente possa essersi concluso senza vittime”, riferisce l’agenzia Tasnim su X, ripresa dalla Cnn, precisando che quindi le persone a bordo dell’elicottero hanno potuto lanciare un messaggio di emergenza.