Insulti razzisti a Vinicius, 3 tifosi condannati al carcere: la sentenza

0
35

(Adnkronos) – Il tribunale di Valencia ha inflitto una pena di 8 mesi di carcere e un Daspo di due anni a tre tifosi del Valencia per gli insulti razzisti rivolti nei confronti dell’attaccante del Real Madrid Vinicius nel corso del match disputato tra i due club allo stadio ‘Mestalla’ il 21 maggio del 2023. Si tratta della prima condanna a tifosi accusati di razzismo in uno stadio spagnolo. Il processo è scaturito da una denuncia presentata formalmente dalla Liga. Al procedimento si sono uniti quindi la federcalcio spagnola, il Real Madrid e lo stesso calciatore brasiliano. 

I 3 tifosi hanno riconosciuto le proprie responsabilità e si sono scusati formalmente con Vinicius attraverso una lettera, con la quale hanno fatto appello ai tifosi affinché si evitino comportamenti razzisti e intolleranti sugli spalti. 

“Questa sentenza è un’ottima notizia nella lotta al razzismo in Spagna: sana il danno subito da Vinicius e invia un messaggio chiaro a chi si reca allo staio per insultare. La Liga li individuerà e li denuncerà con conseguenze penali”, le parole di Javier Tebas, presidente della Liga.