Gaza, Israele all’Onu: “Non avete fatto nulla per gli ostaggi”. Ucciso comandante Hezbollah

0
11

(Adnkronos) – “Fino ad oggi non avete fatto nulla per il rilascio degli ostaggi! Come potete chiedere un cessate il fuoco prima di fare tutto il possibile per riportare a casa gli ostaggi?”. Lo ha detto l’ambasciatore israeliano all’Onu, Gilad Erdan, intervenendo al dibattito del Consiglio di sicurezza sulla situazione degli ostaggi di Gaza. 

“Se il Consiglio vuole davvero che la guerra finisca – ha aggiunto – dovrebbe mettere la questione della liberazione degli ostaggi in cima all’ordine del giorno”. 

Il comandante di Hezbollah Hussein Mahadi è stato eliminato dopo un attacco che ha preso di mira il suo veicolo nella regione di Sidone, nel Libano meridionale. Lo ha riferito la rete televisiva saudita Al-Hadath. 

Diversi droni sono stati lanciati dal Libano verso la Galilea occidentale, facendo scattare le sirene in numerose comunità. Secondo l’Idf, almeno uno dei droni è stato abbattuto dalle difese aeree sul mare e un secondo drone si è schiantato vicino alla comunità settentrionale di Ga’aton. Nell’Alta Galilea sono suonate nuove sirene per sospetta incursione di droni. 

La Spagna ha rifiutato il permesso ad una nave che trasporta armi diretta in Israele di fare scalo nel porto sud-orientale di Cartagena. Lo ha reso noto su X il ministro dei Trasporti spagnolo Oscar Puente, aggiungendo che la Marianne Danica ha chiesto il permesso di fare scalo a Cartagena il 21 maggio. 

Secondo El Pais, la nave trasporta quasi 27 tonnellate di materiale esplosivo proveniente da Madras, in India.