Europee Grecia, vince l’astensionismo: tasso record del 60%

0
11

(Adnkronos) – Con un tasso record del 60% è l’astensionismo il principale vincitore delle europee in Grecia.  

Un voto che ha visto arretrare di 14 punti rispetto alle legislative dell’anno scorso il partito di centro destra del primo ministro Kyriakos Mitsotakis, Nuova Democrazia. La principale forza di opposizione di sinistra Syriza si è fermata al 14,7%, contro il 17% dell’anno scorso. Il Pasok si è piazzato al 12,9%. Il partito di destra nazionalista Soluzione Greca, che si è piazzato al quarto posto con il 9,3%. 

“Non nascondo la verità. Il nostro partito non ha raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati. Sapevamo fin dall’inizio che queste elezioni sarebbero state molto difficili. I cittadini che ci hanno sostenuto nel 2023 sapevano che ora non stavano eleggendo un governo e, forse, hanno affrontato questa battaglia in modo diverso”, ha detto Mitsotakis.