Allegri-Juve, oggi esonero? Vertice in sede, news della giornata decisiva

0
28

(Adnkronos) – Massimiliano Allegri e la Juventus, oggi il giorno chiave. Il destino dell’allenatore bianconero dovrebbe essere chiarito in queste ore, dopo il burrascoso post-partita che ha fatto seguito alla finale di Coppa Italia, vinta 1-0 contro l’Atalanta. 

I rapporti tra tecnico e società potrebbero sfociare oggi nell’esonero o, secondo alcuni rumors, anche in un licenziamento che porrebbe fine in modo traumatico al sodalizio. Allegri, arrivato stamattina alla Continassa per l’allenamento della squadra, ha lasciato il centro della Juve attorno alle 13.30 con la propria auto, una 500, come hanno documentato anche i numerosi video diffusi sui social da tifosi e addetti ai lavori. Attorno alle 15.30 l’allenatore è tornato alla Continassa, dove è presente anche Cristiano Giuntoli, dirigente a capo dell’area tecnica. 

 

Intanto, si risolve la vicenda che coinvolge Allegri e Guido Vaciago, direttore di Tuttosport. Il giornalista, dopo la finale di Coppa Italia, è stato aggredito verbalmente dall’allenatore. Oggi, con una dichiarazione congiunta che compare sul sito del quotidiano, torna il sereno: “Con riferimento ai fatti avvenuti nel post gara di Atalanta-Juventus e riguardo al ‘botta e risposta’ mediatico tra loro intercorso ieri, l’allenatore Massimiliano Allegri ed il direttore di Tuttosport Guido Vaciago dichiarano che, dopo essersi parlati, hanno risolto l’incresciosa situazione che li ha riguardati ed hanno definito ogni loro questione con spirito di collaborazione e senso di responsabilità”. 

“Massimiliano Allegri si è rammaricato per quanto accaduto mercoledì notte, spiegando che non intendeva affatto minacciare o insultare Guido Vaciago. Così si è ristabilito tra loro quel clima di cordialità, distensione e massimo rispetto umano e professionale che sempre vi è stato”, si legge. 

Il caso è finito sotto i riflettori della procura Figc che ha aperto un fascicolo.