Presidenziali Iran, seggi aperti per i ballottaggi: Khamenei ha votato a Teheran

0
26

(Adnkronos) – Seggi aperti in Iran per il ballottaggio delle elezioni presidenziali tra il riformista Masoud Pezeshkian e l’ultraconservatore (paydari) Saeed Jalili. La Guida Suprema, l’ayatollah Ali Khamenei, ha votato a Teheran all’apertura dei seggi alle 8 ora locale.  

Al primo turno della corsa alla presidenza, dopo la morte il 19 maggio di Ebrahim Raisi, Pezeshkian aveva ottenuto 10.415.991 voti, mentre Jalili 9.473.298. Il primo turno è stato segnato dal crollo dell’affluenza (39.9%), un record negativo per la Repubblica Islamica.