Giorgio Santoro, Palazzo del Capo: “L’accoglienza turistica comincia dalle tradizioni a tavola”

0
42

(Adnkronos) –  

L’amministratore dell’esclusivo Hotel nel Cosentino, spiega l’importanza di unire storia e innovazione: “Con il nostro ristorante La Rotonda abbiamo unito il gourmet alle tipicità di una terra capace di offrire sapori unici”
 

Cosenza 10 luglio 2024
 

Turismo e Meridione. Un connubio che negli ultimi anni ha certificato in Italia un trend in costante crescita: sempre più turisti, infatti, scelgono le regioni del sud per le loro vacanze, incantati dalle suggestioni dei paesaggi, dal calore dell’accoglienza e dai sapori della tavola. 

Sapori che, in regioni come la Calabria, rappresentano uno dei traini del turismo nazionale e internazionale, portando il territorio a essere il quinto in Italia per soggiorni dall’estero. 

«Merito anche della nostra capacità di unire tradizione e innovazione», commenta Giorgio Santoro, amministratore di Palazzo del Capo, dimora storica e Hotel che sorge nel punto più occidentale della costa tirrenica, fra Capo Bonifati e Capo Vaticano. 

«I turisti negli ultimi anni sono diventati sempre più esigenti. Anche a tavola oggi non si va in cerca semplicemente di cibo, ma di vere e proprie esperienze di gusto». 

Un gusto, però, che sappia anche raccontare la storia di una terra. 

«È proprio questo l’obiettivo con cui nel 2002 abbiamo inaugurato il nostro ristorante La Rotonda – spiega Santoro – Per noi il senso dell’accoglienza risiede anche nella capacità di portare le tradizioni a tavola». 

È così che sono nati risotti come quelli al Cedro e al Bergamotto, «due prodotti tipici della nostra costa Jonica, così come è tipico lo stesso riso calabrese, coltivato nell’acqua salata di Sibari». 

Tradizione e innovazione: questa la cifra distintiva di realtà come La Rotonda, che custodisce e rinnova usanze secolari. 

«Mariniamo il pesce nella canna da zucchero, un altro prodotto che coltivavano i nostri avi, e per quanto riguarda la tavola, abbiamo piatti di pesce con incursioni di uva passa nata dai vitigni di Cirella, produttori di un bianco apprezzato in tutta Europa». 

Dal cibo al vino, dunque, La Rotonda fa da cornice a un’accoglienza che a Palazzo del Capo coinvolge tutti i sensi: 

«Ogni novità che abbiamo introdotto nella struttura è stata frutto di attenzione e studio del territorio – prosegue Santoro – Persino la Spa introdotta nel 2012 ha uno stretto legame con il luogo in cui ci troviamo». 

Palazzo del Capo, infatti, sorge su un terreno ricco quarzo, minerale le cui proprietà energetiche sono note ai professionisti del benessere. 

«Sì – conclude Santoro – Benessere è la parola che sentiamo spesso pronunciare dai nostri ospiti», affascinati da un paesaggio incontaminato, dall’eleganza dell’accoglienza e dai sapori della Storia. 

Contatti:
www.palazzodelcapo.it