Giacomo Bozzoli ancora in fuga, moglie e figlio in Italia. Auto ripresa a Soiano il 22 giugno

0
22

(Adnkronos) – Antonella Colossi, moglie di Giacomo Bozzoli e il loro figlio di nove anni sono rientrati in Italia. Lo confermano all’Adnkronos fonti investigative, precisando che in questi minuti si sta decidendo se dovranno recarsi in procura per rispondere ad alcune domande. 

Prosegue, invece, la fuga del 39enne, condannato in via definitiva all’ergastolo per l’omicidio dello zio Mario e la distruzione del suo cadavere nel forno della fonderia a Marcheno in provincia di Brescia l’8 ottobre 2015. L’auto di Bozzoli è stata ripresa dalle telecamere di Soiano del Lago il 22 giugno scorso, alle ore 17.47. E’ quanto apprende l’Adnkronos da fonti investigative. Si tratta della sera prima della data in cui è stata indicata la partenza del 39enne, della sua compagna e del loro figlio.