Euro 2024, Slovenia-Danimarca 1-1: Janza replica a Eriksen

0
46

(Adnkronos) – Slovenia e Danimarca pareggiano 1-1 nell’incontro inaugurale del gruppo C degli Europei di Germania 2024, disputato alla Mhp Arena di Stoccarda. Al vantaggio di Eriksen al 17′ risponde Janza al 77′. Alle 21, sempre per il girone C, in campo Serbia e Inghilterra alla Veltins Arena di Gelsenkirchen.  

Sin dai primi minuti è chiaro il canovaccio del match con gli scandinavi all’attacco e sloveni sulla difensiva ma pronti a ripartire e proprio su una ripartenza gli uomini del ct Kek sfiorano il vantaggio con Sesko che riceve palla ai 20 metri, si gira e calcia: palla di pochissimo fuori. Al 17′ la Danimarca sblocca la partita sfruttando una rimessa laterale battuta velocemente con palla a Wind che di tacco serve Eriksen il quale calcia da posizione ravvicinata e porta in vantaggio la sua nazionale. 

Il 32enne centrocampista del Manchester United chiude così un cerchio. Il 12 giugno 2021, subisce un arresto cardiaco proprio agli Europei, in un match contro la Finlandia a Copenaghen. Tre anni e quattro giorni dopo, segna per la prima volta nella sua carriera nella rassegna continentale. Al 20′ prova a rispondere la Slovenia con un’incursione di Sporar, palla in mezzo e chiusura in angolo della difesa danese. Poco dopo la mezz’ora è sempre Eriksen ad accendere il gioco offensivo dei suoi: cross basso in mezzo ma la Slovenia si salva in qualche modo in angolo. Al 43′ sfiora il raddoppio la Danimarca: Wind serve all’indietro per Eriksen, conclusione di prima intenzione con palla che si alza oltre la traversa. 

La Slovenia parte in maniera più propositiva nella seconda frazione con la Danimarca che si difende. La partita diventa più nervosa e fioccano i primi cartellini gialli: finiscono sul taccuino dell’arbitro Hjulmand per fallo su Sesko e Stojanovic che ferma irregolarmente Hojbjierg. Al 12′ Bjol rischia l’autorete su una punizione di Eriksen. Al 20′ Hojlund va a un passo dal raddoppio ma Oblak respinge la sua conclusione ravvicinata sul secondo palo. Sul capovolgimento di fronte Sesko mette in mezzo per l’inserimento di Cerin: colpo di testa fuori di pochissimo. 

Alla mezz’ora ancora Slovenia pericolosa sugli sviluppi di una punizione laterale. La palla arriva a Sporar che da due passi manda fuori. Al 31′ occasionissima per Sesko che recupera palla e calcia immediatamente prendendo il palo. Un minuto dagli sviluppi di un angolo la Slovenia trova il meritato pari con una conclusione di Janza, deviata da Hjulmand, che beffa Schmeichel. Il quarto d’ora finale non regale altre emozioni con le due squadre che si accontentano di un punto a testa.